Ciao Visitatore,
per poter partecipare attivamente alle discussioni e per poter contribuire ed usufruire di tutti i servizi offerti è necessaria la registrazione:

Clicca per Registrarti

La registrazione e semplice e gratuita.

Buona navigazione


    • FESTA GRANDE SOTTO I PLATANI DELLA PARRINA

      Nei giorni di sabato 23 e domenica 24 agosto, l’Antica Fattoria La Parrina e la Pro Loco Albinia con il patrocinio del comune di Orbetello, dell’Amministrazione provinciale di Grosseto e con la collaborazione tecnica della Federazione Italiana della Caccia, hanno organizzano un bell’evento denominato: “Sotto i platani della Parrina”. Tale evento, ovviamente, si è tenuto presso l’omonima tenuta di Albinia (GR). Sono state due giornate di divertimento e relax all’insegna della ruralità e dei costumi tradizioni toscani con prove e raduni cinofili, mostra delle tradizioni venatorie della Laguna di Orbetello, falconeria, equitazione, gare di tiro alla sagoma e molto altro ancora. Desideriamo sottolineare che l’intera manifestazione è stata resa possibile anche grazie all’impegno di un piccolo gruppo di appassionati cacciatori locali, primi tra tutti Daniele Giacomelli e Ido Cipriani, che hanno saputo organizzarla con passione e competenza. Nonostante il tempo fosse stato tutt’altro che clemente, l’evento ha riscosso un notevole successo sia come presenze di espositori sia come affluenza di pubblico. Abbiamo visto appassionati di caccia, di cani, di accessori e di cavalli, ma anche molti semplici amanti della natura e della vita all’aria aperta, della cucina e di tutte le attività che ancora si possono vivere ed ammirare in campagna. Logisticamente parlando il piccolo, vecchio borghetto medioevale ha risposto al meglio delle aspettative, risolvendo brillantemente le non poche difficoltà del caso. La bellissima giornata di domenica ha consentito di dare molto spazio alle attività cinofile con prove cani e mostre che si sono protratte fino a tarda serata. Federico Guerrini della Pro segugio e Federico Vannucci della Spring Spaniel sono stati gli instancabili anfitrioni. Alla Parrina gli Stands non sono stati tantissimi, ma i pochi presenti erano senz’altro significativi. Abbiamo visto espositori di prodotti per la zootecnia, qualcosina anche inerenti le armi, la caccia, l’abbigliamento, l’oggettistica, la coltelleria, il tempo libero, il Country Style, ma sicuramente è stato Sauro Bazzani, il titolare e fondatore della BS Planet, a monopolizzare l’interesse collettivo presentando la nuova gamma 2014 il suo nuovo Localizzatore satellitare dotato di mappa terrestre modello BS 3000 Evomap. Per allietare i numerosi visitatori (stimati in diverse migliaia) sono stati organizzati alcuni spettacoli cinofili ed equestri con delle visite guidate nelle adiacenti località caratteristiche del luogo. Poi lanci di paracadutisti, esibizioni di modellini telecomandati di aerei ed elicotteri. Visto che giocavano “in casa”, moltissimo dello spazio dedicato agli ausiliari se lo sono accaparrato le numerosissime mute di segugi Maremmani giunte sia da tutto il comprensorio sia da regioni confinanti come Umbria e Lazio. Crediamo che sia stata una delle rarissime occasioni dove hanno potuto incontrarsi e confrontati i migliori “cinghialai” di mezza Italia ed i più appassionati allevatori di questa bella razza. Scambi di esperienze e di contatti telefonici sono andati avanti ben oltre l’orario di chiusura dell’evento. Alle premiazioni hanno partecipato molte autorità locali e nazionali, dando un tocco ufficiale all’intera rappresentazione. In un piccolo ma funzionale campo di tiro, tutti i visitatori titolari di porto d’armi hanno avuto l’occasione di poter abbattere “tanti cinghiali di carta” colpiti con precisione dai loro calibri 12 caricati a palla. Nei numerosi ettari di terreno che componevano la location della fiera, ampi ring e recinti sono stati costruiti per le prove dei cavalli, per le prove cinofile ed anche se il tempo non è stato molto clemente (con delle precipitazioni che nella giornata di sabato hanno avuto un carattere quasi torrenziale), la passione per la caccia e per il vivere la natura all’aria aperta è sempre stata palpabile. Abbiamo visto molti mariti accompagnati da mogli e figli, e questo oltre ad essere un bene, è un fatto molto positivo se vogliamo garantire alla caccia un roseo futuro nel nostro Paese.L’INGRESSO E’ STATO COMPLETAMENTE GRATUITO. Soltanto i numerosi cacciatori-tiratori che hanno voluto partecipare alle gare di tiro alle sagome hanno dovuto dare un piccolo contributo. Tantissimi seguaci di Diana e appassionati di tempo libero hanno potuto trascorrere un piacevolissimo fine settimana immersi nel proprio ambiente naturale. Marco Benecchi Per informazioni: Tenuta La Parrina Tel. 0564-862626 Aviosuperficie La Parrina, prenotazione volo Tel. 3484825989 Proloco Albinia Tel. 0564-871774 Società Italiana Setter Tel.3386979928 Falconeria e progetto migratoria (Bececco Luca) Tel. 3313654568 Tiro alla sagoma del cinghiale Tel. 3477173500 Pro segugio Grosseto Tel. 3476202804 Passeggiata equestre (Guerrini Federico) Tel. 3391825808 Springer Spaniel (Vannucci Federico) Tel. 3201992373 Tradizioni venatorie dei cacciatori della laguna di Orbetello (Covitto Gianni) Tel. 3807906591 Modelli aereo telecomandati (Sclano Valfredo) Tel. 3292315638